ONE NEW MAN SHOW

"Quanto è difficile restare coerenti quando hai un corpo che dice tutto il contrario di quello che sei."

 

di Davide Tolu

con Matteo Manetti
regia Marco Pasquinucci
musiche originali Davide Tolu

 

produzione   

OFFICINE PAPAGE

 

“L'opera, che ricostruisce il lento e doloroso processo di liberazione dalla prigionia di un corpo nel quale non ci si identifica, rappresenta un tributo nei confronti delle persone transessuali e transgender.” (Il Secolo XIX 20/06/09)

 

“Un racconto a memoria recitato con garbo e autoironia” (Libertà 14/11/04)

 

“Un atto unico di spartana concezione scenica, ben ideato e concepito (testo, musiche originali e regia) da Davide Tolu e altrettanto ben recitato da Matteo Manetti che con niente o quasi è riuscito a catturare l'attenzione di un pubblico attento (La Cronaca di Piacenza, 14/11/04)

 

 

 

 

 

 

Una diversità insolita, sconosciuta ai più, a volte addirittura inconcepibile: la diversità di una persona biologicamente femmina che sa di essere invece un uomo. La diversità di chi nasce nel corpo “sbagliato”, di chi non si riconosce nella propria identità di nascita, di chi vive il sesso di nascita come una prigione che impedisce la vita.Pietro è in trappola, prigioniero di un corpo che non gli appartiene. Pietro è il nome che si è scelto credendo solo alle bugie più grosse che sapeva inventarsi. Pietro è un transessuale.One new man show, lo "show dell'uomo nuovo", è uno spettacolo teatrale che racconta con toni lievi, delicati, a volte divertenti e comunque intensi, il dramma di un uomo che non può riconoscersi nel proprio corpo, dall'inconsapevolezza infantile all'adolescenza, alla vita adulta. Una storia che assomiglia a una favola, senza urla, oscenità o trasgressione, che racconta il tremendo ripetersi del rifiuto quotidiano, la violenza di una società che si barrica nella spinta alla “normalità” e che per questo non riesce ad accogliere l’individualità e la diversità.L’autore e l’attore di "One New Man”sono persone transgender.Questo è il primo e finora unico spettacolo italiano a trattare il tema deltransessualismo al maschile; ma non pensiate di trovarvi di fronte a una diversità lontana che non vi riguarda: le gabbie degli stereotipi di genere influenzano la vita di tutti.In scena il bravissimo Matteo Manetti, protagonista di una prova d'attore intensa e generosa, la regia è di Marco Pasquinucci, la produzione di Officine Papage.Dal 2004 One New Man è andato in scena a Milano, Firenze, Piacenza, Padova, Torino, Roma, Genova, Imperia, Bologna, Magenta, Casalmaggiore, Pomarance, Volterra 

 

 

 

ONE NEW MAN SHOW